domenica 28 maggio 2017

LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE


Il Mago dice che:

La riflessologia plantare è una tecnica manuale molto efficace e molto antica che negli ultimi anni si sta diffondendo molto velocemente , facendosi apprezzare per i suoi effetti sull'organismo.
Con la riflessologia plantare, della mano o facciale è possibile alleviare il mal di testa e il mal di schiena, ridurre lo stress, sciogliere la tensione alle spalle, persino mitigare i sintomi del raffreddore e altro..
Il trattamento viene effettuato in centri specializzati da personale qualificato e dura 45 minuti .





L'operatore lavora  sui piedi stimolando tutti gli organi del corpo presenti in forma riflessa sia sulle piante che sul dorso dei nostri piedi ; la maggiore efficacia si riscontra soprattutto nei confronti degli organi emuntori, quelli cioè che permettono di espellere le tossinedel nostro organismo .
Vi sono alcune controindicazioni. La riflessologia plantare evita di trattare donne in gravidanza e durante il ciclo mestruale. È consigliabile effettuare il trattamento lontano dai pasti e si evita di trattare soggetti estremamente agitati o nervosi.
I benefici sono riscontrabili  sin da subito e facendo periodicamente delle sedute sarà più facile mantenere uno stato di benessere generale.



















  

mercoledì 24 maggio 2017

MAGO MERLINO


Il Mago dice che:

Il mago e chiaroveggente  Merlino è uno dei personaggi centrali del ciclo bretone e delle leggende arturiane  Fu lui l'ideatore  della tavola rotonda : grazie a un suo incantesimo, inoltre, Uther Pendragon giacque con Igraine e così fu concepito Re Artù. Fu ancora lui ad allevare Artù e condurlo fino all'ascesa al trono.
 Sua allieva (e rivale nelle versioni più recenti dei racconti arturiani) fu Morgana (Morgan Le Fay), un altro personaggiomagico importante della tradizione arturiana.

Nella letteratura in lingua gallese vi sono in effetti due diversi personaggi di nome Merlino (Myrddin): Myrddin Wyllt (Merlino il Selvaggio), un pazzo nordico che non ha alcuna relazione specifica con il ciclo di Artù, e Myrddin Emrys (Merlino il Saggio o Caledonensis). La rappresentazione standard di questa figura comparve per la prima volta nella Historia  Regum  Britanniae di Goffredo di Monmouth (1136 circa) ed è basata sulla fusione di precedenti figure storiche e leggendarie: Goffredo, infatti, combinò le storie esistenti su Myrddin Wyllt con i racconti su Ambrosio Aureliano per formare la figura che egli chiama Merlino Ambrosio. Fu proprio Goffredo a porre in relazione per la prima volta Merlin con la saga arturiana, di cui Merlino divenne in seguito uno dei personaggi più importanti.
La versione goffrediana di questa figura divenne subito popolare e gli autori successivi ampliarono poi questi elementi così da produrre un'immagine più completa del mago. La sua biografia tradizionale lo vuole figlio di un demone e di una donna mortale che alla nascita ereditò dal padre i suoi poteri. In alcune versioni delle leggende fu il consigliere di Artù fino a che fu imprigionato dall'allieva di cui era innamorato, Viviana (la Dama del Lago), mentre in altre egli se ne andò lontano per vivere felicemente con lei.







                                                     






  

martedì 9 maggio 2017

LA CAFFEOMANZIA ( come leggere i fondi di caffè)


Il Mago dice che:





La caffeomanzia è un’antica arte divinatoria, nata nei paesi del Medio Oriente e arrivata in Occidente intorno al 1600. Non ebbe da subito una grande diffusione per via della sua difficoltà di interpretazione ma venne approfondita e studiata in epoca romantica, intorno al 1800. Ci sono idee discordanti su come vada preparato il caffè destinato alla lettura. I puristi di quest’arte affermano che vada utilizzato solo l’originale caffè turco, fatto bollire in un pentolino di rame o ottone, con una tazza di acqua. La caffeomanzia è molto diffusa e praticata nel sud Italia, patria del nostro espresso; le vecchiette che la praticano assicurano risultati veritieri anche con il nostro caffè di sempre. Vi illustriamo la ricetta e il procedimento che potete seguire se volete usare il caffè turco oppure una miscela finissima di espresso.


COSA OCCORRE

  • un cucchiaio di caffè macinato finissimo
  • un cucchiaio di zucchero
  • una tazza di acqua
  • polvere di cardamomo o altra spezia a piacere ( facoltativo)
COME PROCEDERE

Miscelate insieme metà dello zucchero e metà dell’acqua e fate bollire il tutto in un pentolino; quando bollirà, versatene metà in un ibrik (il tipico recipiente usato in Turchia) oppure in un pentolino simile, possibilmente di ottone, nel quale avrete messo il caffè e le spezie ( le spezie sono facoltative ). Riportate ad ebollizione e, a questo punto, aggiungete l’acqua e lo zucchero rimanenti. Lasciate riposare per qualche minuto e riportate nuovamente ad ebollizione. Versate il caffè nella tazza e lasciate depositare la polvere sul fondo.

Quando il caffè è pronto per essere bevuto: non vi resta che concentrarvi sul suo aroma, sul suo sapore e sulla domanda che volete porre. La parte liquida va bevuta completamente; fatto  tutto ciò, coprite la tazza con il piattino, capovolgetela sul tavolo facendola ruotare per tre volte con la mano sinistra, in senso orario. Aspettate un paio di minuti, dopo di che girate di nuovo la tazzina e aspettate un minuto per lasciare asciugare il fondo. Passato questo brevissimo lasso di tempo, appariranno delle figure sul bordo della tazzina, sul suo fondo e, a volte, anche sul piattino.

SIGNIFICATO DELLE FIGURE 

  • Aereo: viaggio o nuove prospettive
  • Albero: indipendenza
  • Ali: superare le difficoltà
  • Anatra: soddisfazione e fortuna
  • Ancora: sicurezza
  • Anello: matrimonio o legame stabile
  • Ape: messaggio in arrivo
  • Aquila: successo nel lavoro
  • Aquilone: idee campate in aria
  • Arcobaleno: felicità dopo un dolore
  • Ascia: un nuovo inizio
  • Bandiera: amici che hanno bisogno di aiuto
  • Bilancia: situazione da valutare con prudenza
  • Bocca: chiacchiere o malintesi
  • Brocca: ispirazione e pensiero creativo
  • Calderone: successo
  • Campana: gioia, matrimonio se associata a un anello
  • Cancello: ostacolo facilmente superato
  • Cane: amico fedele
  • Canoa: bisogna assumersi la responsabilità delle proprie azioni
  • Cappello: visita gradita
  • Casa: trasloco o preoccupazioni economiche
  • Chiave: occasione di miglioramento
  • Clessidra: lavoro da portare a termine
  • Corona: grande successo
  • Cuore: un nuovo amore, riavvicinamento
  • Coltello: critiche alle spalle
  • Elefante: ricordi felici
  • Farfalla: felicità transitoria
  • Faro: aiuto inaspettato
  • Ferro di cavallo: buona fortuna
  • Finestra: soluzione insperata
  • Fiori: ringraziamenti
  • Foglie: lodi o ricompense
  • Forbici: no all’indecisione
  • Freccia: critiche pungenti
  • Gatto: distacco
  • Gabbia: sensazione di soffocamento
  • Ghiande: nuovi inizi fruttuosi
  • Libro: informatevi prima di agire
  • Lucchetto: via di uscita
  • Lumaca: perseveranza
  • Luna: date ascolto all’intuizione
  • Mano: aiuto a chi è in difficoltà
  • Martello: bisogna lavorare molto
  • Mela: un nuovo progetto o un figlio in arrivo
  • Montagna: ambizione irrealizzabile
  • Mucca: pazienza
  • Muro: ostacoli
  • Nave: viaggio
  • Neonato: un nuovo inizio
  • Nuvole: confusione
  • Occhio: attenzione
  • Osso: dimenticare le ingiustizie subite
  • Palma: vacanza
  • Pesce: intuizione
  • Pipa: riflessione
  • Pipistrello: paure nascoste
  • Piramide: sapienza
  • Piuma: felicità
  • Ponte: riconciliazione
  • Porta: avanzamento
  • Quadrifoglio: fortuna
  • Ramo: nuova amicizia
  • Rosa: amore
  • Ruota: cambiamenti
  • Scala: promozioni
  • Scopa: ricominciare da capo
  • Serpente: sospetti e tentazioni
  • Sirena: persona gentile e amica
  • Sole: felicità
  • Stella: realizzazione dei sogni
  • Tavolo: riunione familiare
  • Torre: isolamento
  • Treno: nuove prospettive
  • Uccello: buone notizie in arrivo
  • Uovo: successo o nascita
  • Ventaglio: flirt e vanità
  • Vulcano: cambiamenti tempestosi

Ricordate che le figure sul bordo rappresentano il presente, mentre più si scende all’interno della tazzina, più leggiamo un futuro lontano. Anche i simboli comparsi sul piattino sono riferiti, generalmente, al futuro.









  

mercoledì 3 maggio 2017

LA BOTTEGA


Il Mago dice che:


Se avete una bottega , sarà buona norma propiziatoria , praticare al primo cliente della giornata che entra nel vostro negozio un trattamento molto cortese e magari un pò di sconto : vi rifarete ampiamente con i successivi clienti , che saranno più numerosi del solito.
Inoltre , non si devono fare le pulizie del negozio di sera ,pena il rischio di veder sfumare rapidamente la clientela.