domenica 11 febbraio 2018

L'HO'OPONOPONO


Il Mago dice che



E' un'antica pratica hawaiana per la riconciliazione, il perdono interiore (inteso come trasmutazione energetica) e la risoluzione dei conflitti .
Simili pratiche di armonizzazione erano praticate  nella zona insulare dell'Oceania  (nella regione meridionale dell'oceano Pacifico), comprese Samoa, Tahiti e la Nuova Zelanda .
Tradizionalmente l'ho'oponopono è praticato da sacerdoti guaritori (kahuna lapa'au) presso i familiari di una persona malata o in presenza di una disarmonia familiare. 
Versioni moderne di questa tecnica sono messe in pratica in famiglia da un familiare più anziano o dall'individuo singolo. Morrnah Nalamaku Simeona ideò la formula moderna dell’Ho’oponopono, individualizzando il processo e rendendolo usufruibile ad ogni persona singola senza l'ausilio della comunità. Aunty Morrnah non ha mai utilizzato il mantra che conosciamo in occidente. Il suo processo di basava sull'utilizzo dei 12 passi di ho'oponopono, per rilasciare gradualmente ogni memoria dolorosa, ripulendo la percezione dell'errore in pensieri, parole, azioni negative.


COME APPLICARE L'HO'OPONOPONO


Nella sua forma più semplice, la pratica dell’Ho’Oponopono consiste nel ripetere mentalmente le  4 parole che seguono , come fossero un  Mantra, ogni volta che ci imbattiamo o sperimentiamo una situazione che non ci piace.

  • Mi dispiace
  • Perdonami
  • Grazie
  • Ti amo (se volete , potete usare “Ti voglio Bene” funziona lo stesso)

È importante sapere che ciò che facciamo con questo mantra è ripulire le nostre memorie così che la nostra mente possa guarire. Non stiamo chiedendo che il problema venga risolto, non sarebbe molto realista credere che basti ripetere Ho’oponopono in modo meccanico per produrre automaticamente cambiamenti importanti nella nostra realtà e nel mondo. Ma vi assicuro che già solo la ripetizione delle 4 frasi come un mantra dà i suoi benefici, se però volete sperimentare il vero potere di Ho’Oponopono allora dovrete vivere e vibrare queste 4 emozioni di fronte ad ogni situazione spiacevole che vi si presenta. Dovrete sperimentare realmente l’emozione di dispiacere (mi dispiace) e la voglia di essere perdonati (perdonami). Dovrete sperimentare la gratitudine per l’opportunità che vi si è presentata, sotto forma di problema, di poter “ripulire la memoria” ed evolvere (grazie). Ed infine, aprirvi all’amore dell’Universo (ti amo).
Praticando con costanza Ho’Oponopono vedrete che la vostra vita comincerà rapidamente a riflettere, con fatti concreti, i cambiamenti positivi che accadono nella vostra mente e ogni novità felice sarà un’ulteriore occasione per ringraziare.