giovedì 28 aprile 2011

PENSIERI DI SAGGEZZA





Il mago dice che:
Linsegnamento dei grandi saggi ci ricorda che in ognuno di noi,
esistono risorse vitali uniche,
energie speciali che possono farci sentire felici.





PENSIERI DI SAGGEZZA
ZEN :

Sii come il salice.

Nelle avversità sii come il salice che asseconda la furia dell'uragano piegandosi di quà e di  là ,secondo il soffiare del vento; poi passata la tempesta ricompone i suoi rami.

le piccole cose.

In una massima murale era scritto : "Considera le cose di grande importanza non troppo seriamente". A questo il Maestro zen aggiunge : " considera le cose di poca importanza seriamente".

Mente vuota.

Un filosofo si recò un giorno da un Maestro zen e dichiarò: "Sono venuto ad informarmi sullo zen , su quali siano i suoi principi e i suoi scopi".
 "Posso offrirti una tazza di thè?" gli chiese il Maestro. e cominciò aversare il thè da una teiera .
Quando la tazza fu colma, il Maestro continuò a versare il liquido che traboccò.
"Ma cosa fai? ",sbottò il filosofo,"non vedi che la tazza è piena?".
"Come questa tazza " ,disse il Maestro, "anche la tua mente è troppo piena di opinioni e di congetture perchè le si possa  versare dentro qualcos'altro...Come posso spiegarti lo zen se prima non vuoti la tua tazza?".


PENSIERI DI SAGGEZZA 
DEI GRANDI POPOLI

















PENSIERI DI SAGGEZZA
DI GRANDI MAESTRI:

Platone:

Migliora il tuo corpo.

L'esercizio fisico ,anche quando è imposto, non fa male al corpo , anzilo migliora;
invece le nozioni acquisite per forza non giovano per niente alla mente.

Le due fontane

Noi siamo qui in un certo modo come un coppiere che sta davanti a due fontane: l'una del piacere che è come una fontana di miele , l'altra della saggezza, che è come l'acqua pura e salutare. Noi dobbiamo cercare di fare la migliore delle mescolanze.





j. wofang goethe:

Non siamo indispensabili

Non ci si accorge mai abbastanzapresto di quanto non si è indispensabili per il mondo.
Che persone importanti crediamo di essere!
Immaginiamo di essere i soli ad animare la sfera in cui operiamo; pensiamo che , assenti noi , si fermi ogni cosa: vita, nutrimento, respiro ; e non ci accorgiamoche la lacuna che lasciamo si colma molto in fretta , anzi spesso non diventa che il luogo per qualcosa ,  se non di migliore, per lo meno di più gradevole.

Giordano Bruno:

Illusioni.

Che ci piaccia o no , siamo noi la causa di noi stessi. Nacendo in questo mondo , cadiamo nell'illusione dei sensi; crediamo a ciò che appare.
ignoriamo che siamo ciechi e sordi . Allora ci assale la paura e dimentichiamo che siamo divini , che possiamo modificare il corso degli eventi, persino lo zodiaco.....

Marc'Aurelio:
Segui la tua anima e sei felice.
Fa violenza, si fa violenzaa te stessa, anima mia!
Non avrai più occasione di riscattarti: è breve la vita per ciascuno.
E questa tu l'hai quasi interamente consumata senza portarti rispetto, ma anzi hai riposto nelle anime di altri la tua felicità...
Quelli che non seguono i moti della propria anima , è inevitabile che siano infelici.




 Carl Gustav jung:

Dire di si al proprio destino.


Fu solo dopo la malattia che capii quanto sia importante dire di si al proprio destino.
In tal modo forgiamo un io che non si spezza quando accadono cose incomprensibili ;
un io che regge , che sopporta la verità, e che è capace di far fronte al mondo e al destino.


PENSIERI DI SAGGEZZA
POPOLARE:





  • Occhio non vede cuore non duole

  • Chi non sa fare lasci stare

  • A pensar troppo non si fa nulla

  • Un poco  di vero fa credere tutta la bugia

  • Uomo carnale a nulla vale






  • Chi non sa l'arte serri la bottega

  • Non tutti i nuvoloni portno acquazzoni

  • Male non fare , paura non avere

  • Troppa fortuna invidie raduna

  • Il dubbio è padre del sapere




  • Chi mal si marita non esce mai di fatica

  • senza moglie a lato l'uomo non è beato

  • contro i tristi tutto il mondo è armato

  • per fare un amico basta un biccier di vino

  • A chi ben crede, Dio provvede




  • Chi ride in gioventù , piange in vecchiaia

  • La povertà castiga il ghiotto

  • Chi è savio si conosce al mal tempo

  • A tempo viene quello che dio manda

  • Di pochi fidati, di tutti guardati








Ricerca personalizzata












Condividi






Protected by Copyscape Duplicate Content Tool

-->