sabato 29 ottobre 2011

IL MATRIMONIO



-->

-->





Pubblicita e affiliazione per micro-sponsorizzazione


Il Mago dice che:











SUL MATRIMONIO
   Allora Almitra di nuovo parlò e disse: Che cos'è il Matrimonio, maestro ?
   E lui rispose dicendo:
   Voi siete nati insieme e insieme starete per sempre.
   Sarete insieme quando le bianche ali della morte disperderanno i vostri giorni.
   E insieme nella silenziosa memoria di dio.
   Ma vi sia spazio nella vostra unione,
   E tra voi danzino i venti dei cieli.
   Amatevi l'un l'altro, ma non fatene una prigione d'amore:
   Piuttosto vi sia un moto di mare tra le sponde delle vostre anime.
   Riempitevi l'un l'altro le coppe, ma non bevete da un'unica coppa.
   Datevi sostentamento reciproco, ma non mangiate dello stesso pane.
   Cantate e danzate insieme e state allegri, ma ognuno di voi sia solo,
   Come sole sono le corde del liuto, benché vibrino di musica uguale.
   Donatevi il cuore, ma l'uno non sia di rifugio all'altro,
   Poiché solo la mano della vita può contenere i vostri cuori.
   E siate uniti, ma non troppo vicini;
   Le colonne del tempio si ergono distanti,
   E la quercia e il cipresso non crescono l'una all'ombra dell'altro.

LE CREDENZE POPOLARI SUL MATRIMONIO

Le credenze popolari hanno sempre qualcosa da dire al riguardo del matrimonio e della sua riuscita , e ciò spiega perchè tra le righe della saggezza popolare si nasconde sempre qualche utile suggerimento per coloro che stanno per sposarsi o hanno intenzione di fare il grande passo.
Di seguito citerò alcune usanze al riguardo :
  • E' bene astenersi dal regalare al vostro amato bene,durante il fidanzamento o durante il periodo antecedente il matrimonio un qualsiasi oggetto accuminato o da taglio( coltelli, forbici ,aghi spilli) un simile oggetto avrebbe la facoltà di uccidere l'amore.
  • Se una ragazza si punge un dito o la mano  mentre cerca la camicia da notte significa che presto sarà corteggiata.
  • per una giovane donna sposata , è infausto auspicio vedere il nodo del grembiule sciogliersi da solo mentre fa le faccende di casa , vuol dire che il marito la tradisce.
  • Per una giovane nubile , scorgere a primavera una coppia di rondini ,che volano ripetutamente intorno a casa sua, è presagio di un incontro fortunatissimo per la sua vita amorosa.
Passiamo alla cerimonia del matrimonio e vediamo le usanze al riguardo :
  •  per avere fortuna la sposa il giorno delle nozze deve indossare qualcosa di nuovo, qualcosa di vecchio, qualcosa di prestato, qualcosa di regalato e qualcosa di azzurro.
  • "Sposa bagnata sposa fortunata " cosi recita il famoso proverbio con il quale si cerca di trasformare in letizia il seccante evento della giornata piovosa.alcuni sostengono invece che porti fortuna una giornata con il sole splendente, e che la pioggia porti solo la ricchezza ( che al giorno d'oggi non guasta) , e il vento è indizio di disaccordo .
  • Se durante la funzione i 2 sposi che stanno davanti all'altare stanno distanti tra loro oppure hanno dimenticato qualche documento che occorrerà mandare a prendere d'urgenza a casa , non di buon auspicio.
  • Colui che sull'altare capiterà vicino ad una candela che si spenga durante  morirà per primo o sarà la causa di una eventuale separazione . Segno fortunato invece se una candela o una lampadina ravviveranno la loro luce.
  • Guai a fare cadere la fede a terra  mentre lo sposo la infila alla sposa,sciagura inevitabile sull'armonia della coppia,segno fortunato invece se lo sposo faticherà ad infilare l'anello alla sposa .
  •  Alla fine della cerimonia, la sposa lancia il suo bouquet di fiori verso un gruppo di donne nubili, che competono per afferrarlo; secondo la tradizione la donna che prende il bouquet avrà la fortuna di essere la prossima a sposarsi.
  • Una tradizione molto comune è quella dell'uomo che porta in braccio la sposa oltre la soglia della loro casa al loro primo ingresso. Investigando l'origine di questa tradizione attorno al 100 d.C, Plutarco formulò tre diverse ipotesi. Nella prima sosteneva che l'atto di prendere in braccio la sposa era una messa in scena simbolica de il ratto delle sabine In un'altra riteneva simboleggiasse la riluttanza della sposa a perdere i suoi vestiti, che avrebbe fatto solo sotto divieto. Nell'ultima suggeriva la fedeltà coniugale - essendo stata portata in casa da suo marito - l'avrebbe lasciata solo nello stesso modo. Questo certamente era inquadrato nel contesto di una cultura patriarcale, nella quale si supponeva che una donna avrebbe potuto lasciare la sua casa solamente quando fosse stata così vecchia che le persone si sarebbero chieste non di chi fosse moglie, ma di chi fosse madre. È anche stato ipotizzato che questa tradizione avesse origine da una credenza romana che fosse meglio per una moglie non inciampare entrando nella nuova casa.
Io in questa pagina ho accennato solo ad alcune tradizioni .. ce ne sono tantissime.. chi avesse qualche suggerimento può scrivere nel post dei commenti ..grazie ..














Ricerca personalizzata












Condividi








Protected by Copyscape Duplicate Content Tool

-->



-->