sabato 4 luglio 2015

LA SUDDIVISIONE DELL'ANNO


Il Mago dice che:


L'uomo chiamò  mese il periodo di tempo che passava tra una luna piena e la seguente , chiamò anno il tempo in cui il sole impiegava a passare davanti ad alcuni gruppi di stelle ( le costellazioni zodiacali ) e si compose di 12 mesi perche 12 erano , sempre ad intervalli regolari .

Gli Egiziani , molto attenti alle osservazioni celesti, suddivisero l'anno in 365 giorni , ripartiti in 3 stagioni :
  • la prima comprendeva la crescita del fiume Nilo il suo straripamento e il ritorno al corso naturale .
  • La seconda il periodo delle coltivazioni .
  • la terza il periodo dei raccolti.
I nomi delle stagioni erano :Inondazione , Inverno ed Estate . Il primo giorno dell'anno era il 29 Agosto , che segnava il periodo in cui la piena del Nilo  raggiungeva il  culmine massimo.
Gli Assiro-Babilonesi divisero l'anno in 12 mesi , sei mesi erano di 29 giorni e gli altri sei mesi erano di 30 giorni . 
Così facendo risultavano 354 giorni e per far quadrare i conti, i sacerdoti aggiungevano ogni tanto un mese in più. 
Il primo giorno dell'anno era i 1° Marzo e lo era anche per  i Romani e gli Ebrei.
Giulio Cesare lo collocò al 1° Gennaio , ma si continuò a considerare l'inizio dell'anno il 1° Marzo e spesso il 25 Marzo giorno dell'Annunciazione di Maria.
Il motivo si capisce facilmente con il desiderio di fare iniziare l'anno con la rigenerazione della natura e dello spirito.