venerdì 31 agosto 2018

PREGHIERA DELL'ABBONDANZA



Il Mago dice che
Curiosità Modenesi | Perché in duomo c'è uno sgabello detto "del boia" ?



Questa è una  preghiera molto potente per aumentare la disponibilità di cibo, denaro, tempo e qualsiasi cosa desideri avere in abbondanza .
Ritirati in un luogo tranquillo , fai  tre respiri profondi e comincia a recitare la preghiera , puoi pregare anche la mattina appena sveglio se ti va , devi recitarla almeno una volta al giorno ,  quando incomincerai a vedere i primi risultati puoi recitarla anche ogni tanto a tua discrezione.
Mentre formuli questa preghiera pronuncia lentamente i nomi delle divinità sentendo l'energia che ognuna esprime.


PREGHIERA DELL'ABBONDANZA

Amati  ABUNDANTIA..... DAMARA..... DANA ..... GANESH.... LAKSHMI ... e SEDNA ... grazie per le abbondanti risorse che giungono nella mia vita , che trabocca di splendide opportunità per esprimere la mia luce divina in modo che anche altri possono trarne beneficio .
Grazie per tutta la pace , la felicità e l'amore che mi portate .
Grazie per tutto il tempo e l'energia di cui dispongo per realizzare i miei sogni e i miei desideri.
Grazie per le abbondanti risorse economiche e il supporto finanziario che offrite .
Accetto con gratitudine tutti i vostri doni e vi chiedo di continuare a regalarmeli







  

domenica 26 agosto 2018

IL BRUSIO DI TAOS


Il Mago dice che
Curiosità Modenesi | Perché in duomo c'è uno sgabello detto "del boia" ?



È un rumore di fondo che, in questa cittadina dello stato del Nuovo Messico (Usa) è udibile sin dagli anni ’70. Anche noto come “Taos Hum”, rappresenta un affascinante mistero naturale, in quanto questo rumore è percepibile dalla gente del posto  e molto simile – secondo la descrizione di chi lo ha ascoltato – a quello di un motore diesel avviato, ma risulta impossibile registrarlo o isolarlo con un microfono. Il brusio sembra un suono distante, ma nessuno è finora stato in grado di identificarne la fonte. L’ipotesi più gettonata è che si tratti di un rumore “infrasonico”, percepito grazie ad alcune non specificate caratteristiche ambientali. Taos non è l’unico posto dove è possibile ascoltare suoni analoghi: nel 2012 è nato un sito internet, “thehum.info”, che censisce brusii in giro per il mondo allo scopo di risolvere il mistero basandosi sulle similitudini. Sono migliaia i posti citati, ma per molti di questi si è trovata una spiegazione plausibile: per il brusio di Taos la caccia è ancora aperta...




  

lunedì 20 agosto 2018

PREGHIERA DI SAN PATRIZIO CONTRO INCANTESIMI E MAGIA NERA


Il Mago dice che


Itinerari Modenesi | Dove andare a raccogliere le castagne sui nostri Appennini?
Inquisizione, i 4 luoghi modenesi dalle inconfessabili eresie
Misteri Modenesi | I 5 luoghi più terrificanti nel centro storico di Modena


Queste è una potente preghiera di protezione contro i nemici del mondo fisico e spirituale, e rimanderà al mittente ogni sorta di maleficio .
Se da qualche tempo la vostra vita non gira per il verso giusto senza che abbiate fatto errori nel condurla , e nonostante il vostro impegno a far andare bene le cose , non si aggiusta nulla ,in una mattina  di luna calante ritiratevi nella vostra stanza ( meglio cominciare questo rito di domenica ) accendete una candela bianca e recitate questa preghiera per sette giorni .. 


Mi alzo, in questo giorno che sorge,
Per una grande forza, per l’invocazione della Trinità,
Per la fede nella Trinità,
Per l’affermazione dell’unità
Del Creatore del Creato.

Mi alzo in questo giorno che sorge
Per la forza della nascita di Cristo nel Suo Battesimo,
Per la forza della crocifissione e della sepoltura,
Per la forza della resurrezione e dell’ascensione,
Per la forza della discesa al Giudizio Finale.

Mi alzo, in questo giorno che sorge,
Per la forza dell’amore dei Cherubini,
In obbedienza agli Angeli,
Al servizio degli Arcangeli,
Per la speranza della resurrezione e della ricompensa,
Per la preghiera dei Patriarchi,
Per le previsioni dei Profeti,
Per la predicazione degli Apostoli,
Per la fede dei Confessori,
Per l’innocenza delle Vergini sante,
Per le azioni dei Beati.

Mi alzo in questo giorno che sorge,
Per la forza del cielo:
Luce del sole,
Chiarore della luna,
Splendore del fuoco,
Velocità del lampo,
Impetuosità del vento,
Profondità dei mari,
Solidità della terra,
Solidità della roccia.

Mi alzo in questo giorno che sorge,
Per la forza di Dio che mi spinge,
Per la forza di Dio che mi protegge,
Per la saggezza di Dio che mi guida,
Per lo sguardo di Dio che vigila sul mio cammino,
Per l’orecchio di Dio che mi ascolta,
Per la parola di Dio che mi parla,
Per la mano di Dio che mi custodisce,
Per il cammino di Dio davanti a me,
per lo scudo di Dio che mi protegge,
Per l’ostia di Dio che mi salva,
Dalle trappole del demonio,
Dalle tentazioni del vizio,
Da tutti coloro che vogliono il mio male,
Lontano e vicino a me,
Agendo da soli o in gruppo.

Invoco oggi queste forze a proteggermi dal male,
Contro qualsiasi forza crudele che minacci il mio corpo e la mia anima,
Contro l’incanto dei falsi profeti,
Contro le legge oscure del paganesimo,
Contro le false leggi degli eretici,
Contro l’arte dell’idolatria,
Contro gli incantesimi di streghe e maghi,
Contro saperi che corrompono il corpo e l’anima.
Cristo mi custodisca oggi,
Contro il veleno, contro il fuoco,
Contro l’affogamento, contro le ferite,
perché io possa ricevere e godere la ricompensa.


Cristo con me, Cristo davanti a me, Cristo dietro di me,
Cristo in me, Cristo sotto di me, Cristo sopra di me,
Cristo alla mia destra, Cristo alla mia sinistra,
Cristo quando mi stendo,
Cristo quando mi siedo,
Cristo quando mi alzo,
Cristo nel cuore di tutti coloro che pensano a me,
Cristo sulla bocca di tutti coloro che parlano di me,
Cristo in tutti gli occhi che mi guardano,
Cristo in tutti gli orecchi che mi ascoltano.

Mi alzo, in questo giorno che sorge,
Per una grande forza, per l’invocazione della Trinità,
Per la fede nella Trinità,
Per l’affermazione dell’unità
Del Creatore del Creato.




















  

domenica 19 agosto 2018

LE VACANZE DEI NOSTRI NONNI


Il Mago dice che


Prima che le vacanze vere e proprie diventassero una moda diffusa, come impegnavano, i nostri avi, il loro tempo libero? Quando la televisione, il cinema e internet erano ancora di là da venire, c'era giusto la possibilità di ascoltare la musica (che in Italia arrivò grazie alla radio durante il Ventennio); prima ancora, oltre alla lettura serale del giornale (solo per  chi non era analfabeta), c'era l'osteria. In campagna, c'era l'usanza della "veglia" nelle stalle dove gli adulti facevano piccole riparazioni, le donne cucivano e i più anziani raccontavano favole ai bambini.

  • DAL CINEMA ALLE VACANZE:Di sabato il passatempo più frequente era trovarsi con gli amici e giocare a carte. In città a partire dagli anni '20 si cominciò inoltre ad andare al cinema: nelle città italiane iniziarono a diffondersi sale cinematografiche  dai nomi esotici (Eden, Lux, Splendor...) che evocavano atmosfere da sogno.Durante il periodo fascista  il regime, impegnato a organizzare ogni aspetto della vita italiana, inventò già nel 1925 - a tre anni dalla Marcia su Roma - l'Opera nazionale dopolavoro (OND) che monopolizzò il tempo libero degli italiani: creò strutture ricreative per fare ginnastica, realizzò angoli caffè e campi per il gioco delle bocce oltre ad aule per le lezioni serali.In quegli anni vennero inoltre organizzati treni a prezzi popolari che portavano bambini e adulti appartenenti alle organizzazioni fasciste verso le località balneari per gite giornaliere. Promuovendo anche la cosiddetta "elioterapia", la cura del sole nelle colonie estive.Fu però con l'industrializzazione che si fece strada l'idea moderna di tempo libero, simile a quella che abbiamo noi oggi. Nel secondo dopoguerra in Romagna ad esempio era esplosa la moda del liscio (ma la prima balera era nata a Bellaria, presso Rimini a fine '800) che divenne una grande attrazione. Mentre la diffusione delle automobili e un maggiore benessere economico favorì gli spostamenti: gli italiani scoprivano il turismo.


  • LE VACANZE ESTIVE:Se nell'800 il turismo era  riservato a famiglie aristocratiche e alto-borghesi (in località balneari, termali e montane soprattutto) alla fine degli Anni'50 ci fu il boom del turismo di massa, soprattutto sulla costa adriatica.I prezzi contenuti permettevano vacanze (fin da allora coincidenti con la chiusura delle fabbriche) anche a impiegati e operai che a bordo delle loro utilitarie raggiungevano  le destinazioni desiderate.
  • LE VACANZE INVERNALI:Il boom economico poi finì per democratizzare anche il turismo invernale nato negli Anni '30 in località come Cortina, sulle Dolomiti e Sestriere in Piemonte. Si diffuse così la moda della settimana bianca che a partire dagli anni Ottanta divenne una tradizione per molte famiglie.

  • IL WEEKEND "MORDI E FUGGI":Anche il week end divenne una moda negli Anni '80 quando gli italiani scoprirono il fascino dei viaggi all'estero. Fu a partire da quel periodo - grazie anche alla successiva diffusione delle compagnie di volo low cost negli Anni '90 - che la moda della vacanza mordi e fuggi divenne dilagante. Aprendo i confini del nostro mondo e rendendolo sempre più globale.














  

venerdì 17 agosto 2018

LA MAGA CIRCE


Il Mago dice che


Itinerari Modenesi | Dove andare a raccogliere le castagne sui nostri Appennini?
Inquisizione, i 4 luoghi modenesi dalle inconfessabili eresie
Misteri Modenesi | I 5 luoghi più terrificanti nel centro storico di Modena
Le leggende di Natale che i modenesi raccontavano attorno al camino

Abitava in una “bella abitazione fatta di marmi puliti” sull’ isola di Eea (identificata con il Circeo di oggi, il promontorio laziale che probabilmente nell’antichita era circondato dal mare) e lì esercitava l’attività che la portò alla leggenda. Circe, il cui aspetto – secondo l’Odissea di Omero – era impreziosito da una chioma riccia, raccolta in lunghe trecce, attirava gli uomini col suo canto melodioso, li accoglieva alla propria mensa seducendoli con cibo in quantità oltre che con bevande avvelenate. Dopo averli colpiti con un bastone, li trasformava in maiali.



LE VITTIME DELLA MAGA

La maga, semidea (figlia nella mitologia greca di Elio, il Sole, e della ninfa Perseide), divenne col suo nome sinonimo di ammaliatrice, seduttrice, mangiatrice di uomini. Tra le sue vittime illustri vi furono alcuni compagni di Ulisse. I poveretti erano appena scampati alla furia dei Lestrigoni (i giganti che avevano decimato il resto della flotta) e al mare in tempesta; sfiniti, approdarono sull’isola, dove la maga ebbe gioco facile nell’intrappolarli. Tutti tranne Ulisse che, come sempre gli capitava quando le cose si mettevano male, ricevette un aiutino dall’alto: un’erba magica, il “moly”, offertagli dal dio Mercurio in persona, che lo avrebbe reso immune alle seduzioni della maga.
Davanti a una tale resistenza, fu Circe a finire per innamorarsi del re di Itaca. Restitui l’aspetto umano ai compagni di Ulisse e questi, per ricambiare, visse con la maga una storia d’amore dalla quale nacque anche un figlio, Telegono. Ma dopo un anno, gli ex porci non ne potevano più: convinsero Ulisse a salutare Circe, lasciarono l'isola e puntarono verso casa.








  

lunedì 13 agosto 2018

AURA ED EFFETTO KIRLIAN


Il Mago dice che

Fare le fotografie kirlian richiede uno speciale apparecchio che permette di collocare l’oggetto da fotografare nel campo elettrico tra due elettrodi, ma non a contatto di essi. Condizione importante per la riuscita, è che tutto avvenga nel buio più completo e che l’oggetto sia a contatto con la pellicola fotografica.
Per ottenere l’effetto, tra i due elettrodi viene provocata una scarica elettrica di circa duemila volt.
Per un tempo brevissimo la scarica ionizza i gas presenti nell’aria intorno all’oggetto, questa ionizzazione impressiona la pellicola e si rivela poi nella fotografia sotto forma di suggestivi aloni colorati di varie sfumature.
I colori dipendono dai gas: il neon dà l’arancione, l’azoto dà il blu, l’ossigeno il giallo. Altri fattori possono poi influire sui colori: umidità, voltaggio, tipo di pellicola usata.
Il fenomeno (scoperto nel 1937 dal russo Semyon Davidovich Kirlian, meccanico di macchine fotografiche) secondo la scienza tradizionale, non ha nulla a che vedere con bioenergie, aure vitali e cose simili, tanto è vero che si manifesta anche con oggetti di metallo e, con opportuni adattamenti, è usato anche in diverse industrie per controlli e verifiche sulle caratteristiche di molti materiali.
Secondo gli studiosi del paranormale la fotografia kirlian permette di vedere l'aura vitale o di dimostrare l'esistenza di misteriose bioenergie. Le fotografie fatte con l'effetto Kirlian mostrano infatti, attorno a una foglia o una mano, suggestivi aloni colorati, corone luminose.
I pranoterapeuti, che affermano di guarire le persone con l'energia che sprigionerebbe dalle loro mani, utilizzano la fotografia Kirlian per dimostrare di avere un'aura particolarmente sviluppata o di emettere in grande quantità dei non meglio specificati "biofotoni". Non è raro trovare, fra occultisti, guaritori e pranoterapeuti, fotografie di questo tipo messe in bella mostra sulla parete, vicino a diplomi e riconoscimenti.

L' aura mostrata nelle immagini assume caratteristiche differenti in base agli oggetti fotografati. La luce intorno
agli esseri umani appare bianca, leggermente in penombra come . Questo ha fatto pensare
agli studiosi diosservare l'anima così come essi la immaginavano.


Nel 1962 studi approfonditi mostrarono connessioni tra alcune discipline e la fotografia Kirlian, quali
l'imposizione delle mani o l'agopuntura.
Osservando l'uso di queste tecniche sotto lo sguardo spettrico della fotografia Kirlian, infatti, si sono
potute analizzare numerose sfumature di colore che sono andate a completare lo spettro dell'aura
umana influenzata dalle proprie emozioni.
Il dolore, ad esempio, è stato identificato con colori lividi e del tutto diversi da quelli osservati in qualunque
altro stato emotivo.

















  

sabato 11 agosto 2018

COME AVERE UNA VOLONTA' DI FERRO


Il Mago dice che

"Volere" significa potere". Lo confermano gli ultimi studi scientifici che hanno  indagato sulla forza di volontà. Fino ad ora, infatti, si pensava  che la nostra capacità di esercitare l'autocontrollo necessario per raggiungere un particolare obiettivo (nel lavoro, nello studio, nello sport, nella dieta, ecc.) fosse limitata e che, prima o poi, si esaurisse a causa di tentazioni, distrazioni, fatica, stanchezza e stress
 La buona notizia è che, la forza di volontà non si esaurisce affatto. Anzi, proprio come una batteria dell'automobile, si ricarica usandola, e per di più dura a lungo: è, insomma, una "superforza" di volontà che può aiutarci a raggiungere traguardi impegnativi.

Gli studiosi concordano: per attingere alla nostra superforza di volontà dobbiamo credere di possederla e poi trovare la giusta motivazione a usarla,E per concentrarci meglio e raggiungere i nostri obiettivi, possono essere utili alcuni trucchetti. vediamo quali sono :

  • DIRLO PER CREDERCI: Pensate ai consigli che dareste a un amico in crisi di motivazione. Poi scriveteli o parlatene con qualcuno: il fatto di “esprimere” queste strategie vi aiuterà a cambiare mentalità.
  •  RICOMPENSE: Cercare di avere ben presente l’obiettivo finale è importante. Ma serve azionare, durante il percorso, il nostro “sistema delle ricompense” interno. Non gratificatevi solo a traguardo raggiunto, ma datevi piccoli incentivi: vi aiuteranno a spingervi un passo in avanti verso la meta.
  •  L’AUTO-MULTA: La nostra avversione alle perdite è una motivazione potente. Lo conferma Mitesh Patel, della University of Pennsylvania: ha visto che, per convincere le persone a fare attività fisica, funzionava di più decurtare da un premio finale una piccola cifra per ogni giorno passato senza allenarsi che dare la stessa somma per ogni giorno in cui facevano ginnastica. Quindi, imponetevi una “tassa” quando non raggiungete lo scopo.
  • VIDEO DIVERTENTI: Una pausa per sorridere vi aiuterà quando serve impegno: uno studio mostra che guardare un video divertente  consente di perseverare in un compito più che vedere un filmato rilassante.

Queste cinque semplici strategie sono soltano un aspetto di un tema molto più complesso ; spetta a voi applicare queste regole alla vostra personalita ... non avete voglia? coraggio seguite queste regole piano piano... ce la farete

















  

mercoledì 8 agosto 2018

LA PRESUNTA FINE DEL MODO...


Il Mago dice che

Passaggi di comete, presunte profezie, scherzi riusciti bene, anni sfortunati e molta superstizione: le date di 10 tra le più importanti profezie  riguardo  la fine del mondo  e infine le parole di Gesu al riguardo vediamole insieme:

  • NEL 634 A.C: La fine del mondo per gli antichi Romani, fu predetta innumerevoli volte: una delle più fosche profezie voleva che sarebbe caduta 120 anni dopo la sua fondazione, nel 634 a.C. Secondo la tradizione e i racconti dello storico Livio, infatti, salito sul colle Palatino per interpretare i segni augurali, Romolo avrebbe visto 12 avvoltoi volare sopra la città. A questo numero fu data l'interpretazione di un nefasto presagio.
  • IL 31 DICEMBRE 999: Allo scattare dell'anno 1000, secondo alcune interpretazioni dei Vangeli apocrifi, si sarebbe esaurita la vita della cristianità: la data di scadenza dell'uomo era per alcuni fissata al compimento dei mille anni dalla nascita di Cristo. In realtà, buona parte dell'attesa millenaristica fu attribuita al Medioevo dalla storiografia successiva, che attribuendo a quell'età incertezze e superstizioni voleva legittimare un presunto sviluppo culturale successivo (nel dipinto, Papa Silvestro II, cui spettò il compito di traghettare i fedeli nel nuovo millennio).
  • NEL 1666: Anche l'avvento dell'anno con le ultime, temute tre cifre "diaboliche" provocò non pochi timori. A Londra queste superstizioni furono alimentate dal fatto che un'epidemia di peste aveva ucciso, l'anno precedente, un quinto della popolazione. Come se non bastasse, dal 2 al 5 settembre di quell'anno un devastante incendio incenerì decine di migliaia di case, lasciando in ceneri l'80% della città. Allo stesso tempo però, le fiamme uccisero i vettori della peste, e furono in un certo senso provvidenziali.
  • NEL 1806: Quell'anno, nella cittadina di Leeds, in Inghilterra, una gallina prese a deporre uova con la scritta in inglese "Christ is coming" (Cristo sta arrivando). Subito nel villaggio si diffuse la voce che la fine del mondo fosse imminente - e che per qualche ragione, dovesse essere annunciata in quel modo. Si scoprì ben presto che si trattava di una burla architettata da Mary Bateman, nota ciarlatana autoproclamatasi chiaroveggente, che dopo aver scritto le "profezie" reinseriva le uova nell'ovidotto della gallina, alimentando la popolare superstizione
  • NEL 1910: Fu l'anno del passaggio della Terra nella scia di detriti lunga 25 milioni di km della Cometa di Halley; a intimorire era soprattutto la presenza, nelle coda della cometa, di cianogeno, un gas altamente tossico. Si temeva che potesse permeare l'atmosfera terrestre e lasciare l'umanità asfissiata, o ancora che il passaggio potesse provocare enormi tsunami nel Pacifico. Come sempre accade in questi casi, il 20 maggio 1910 ci si accorse che non era avvenuta alcuna tragedia.
  • 2 OTTOBRE 1914: Avete presente i Testimoni di Geova? Secondo il loro fondatore, Charles Taze Russell, la fine del mondo sarebbe arrivata il 2 ottobre 1914. Ma non accadde nulla. Allora ricalcolarono la data. Che divenne il 1925. Niente. Per la serie “ritenta sarai più fortunato”, passarono al 1941, poi al 1975 e infine al 1984, quando finalmente smisero di dare i numeri!
  • IL 14 LUGLIO 1960: Alle ore 13.45, per essere precisi il mondo doveva essere distrutto da un’arma segreta americana. Ne era convinto il pediatra italiano Elio Bianco. Credeva anche che l’apocalisse avrebbe risparmiato solo il Monte Bianco, ovviamente. Con l’aiuto di 45 volontari, ci costruì sopra un’arca, dove una mezza dozzina di famiglie attese la distruzione finale... Inutilmente.
  • IL 31 DICEMBRE 1999: Non si può dimenticare la prima, ventilata Apocalisse di natura tecnologica: all'approssimarsi dell'anno 2000 il terrore fu disseminato dal Millenium Bug (o YK2 Bug), un potenziale difetto informatico che si rivelò, fortunatamente, meno grave e diffuso del previsto. Si credeva che poiché la maggior parte dei computer del mondo registra le date con due cifre, i sistemi informatici sarebbero stati mandati in tilt dagli "00" dell'anno nuovo (con una serie di imprevedibili conseguenze a catena). Come sappiamo, non accadde nulla di particolarmente significativo.
  • 10 SETTEMBRE 2008: Ore 9. Ginevra, Svizzera. L’Lhc, il più potente acceleratore di particelle del mondo, si accende. Al suo interno cominciano a scontrarsi fasci di protoni, per riprodurre lo stato del cosmo subito dopo il Big Bang. Che cosa c’entra con la fine del mondo? Poco... eppure in quei giorni si diffuse la voce che l’esperimento avrebbe provocato la formazione di mini-buchi neri capaci di inghiottirsi tutto: l’acceleratore, i ricercatori, la Svizzera, l’Europa e il mondo intero. 
  • 21 DICEMBRE 2012:  Ricordate la fine del mondo dei Maya? Dopotutto sono passati meno di 5 anni, e siamo ancora qui. Una serie di eventi tra cui la fine del lungo computo del calendario Maya (il 20 dicembre) seguito il giorno successivo solstizio d’inverno (unico dettaglio vero) con il Sole allineato con il centro della Via Lattea, un evento che non si ripeteva da 26mila anni, l'arrivo di Nibiru e altre sciagure avrebbero decretato la fine del mondo. Il tutto in grande stile: eruzioni vulcaniche, tsunami, tempeste magnetiche, uragani devastanti, radiazioni dallo spazio, la comparsa di un fantomatico pianeta scateneranno l’apocalisse.

Questo è quanto avevano previsto centinaia di siti, qualche decina di libri e una serie di trasmissioni televisive che su questa profezia strabiliante hanno fatto valanghe di denaro e avvinto gli appassionati del mistero.

LE PAROLE DI GESU SULLA FINE DEL MONDO
Dal vangelo di Luca :
Alcuni gli fecero notare come il tempio fosse adorno di belle pietre e di doni votivi, ed egli disse: 6«Verranno giorni in cui di tutte queste cose che voi ammirate non sarà lasciata pietra su pietra che non sia diroccata.»
7 Essi gli domandarono: «Maestro, quando avverranno dunque queste cose? E quale sarà il segno che tutte queste cose stanno per compiersi?»
8 Egli disse: «Guardate di non farvi ingannare; perché molti verranno in nome mio, dicendo: "Sono io"; e: "Il tempo è vicino". Non andate dietro a loro.
9 Quando sentirete parlare di guerre e di sommosse, non siate spaventati; perché bisogna che queste cose avvengano prima; ma la fine non verrà subito.» 10 Allora disse loro: «Insorgerà nazione contro nazione e regno contro regno;
11 vi saranno grandi terremoti, e in vari luoghi pestilenze e carestie;
vi saranno fenomeni spaventosi e grandi segni dal cielo.
12 Ma prima di tutte queste cose, vi metteranno le mani addosso e vi perseguiteranno consegnandovi alle sinagoghe, e mettendovi in prigione, trascinandovi davanti a re e a governatori, a causa del mio nome.
3 Ma ciò vi darà occasione di rendere testimonianza. 14 Mettetevi dunque in cuore di non premeditare come rispondere a vostra difesa, 15 perché io vi darò una parola e una sapienza alle quali tutti i vostri avversari non potranno opporsi né contraddire. 16Voi sarete traditi perfino da genitori, fratelli, parenti e amici; faranno morire parecchi di voi; 17 e sarete odiati da tutti a causa del mio nome; 18 ma neppure un capello del vostro capo perirà.
19 Con la vostra costanza salverete le vostre vite.

20 «Quando vedrete Gerusalemme circondata da eserciti, allora sappiate che la sua devastazione è vicina. 21Allora quelli che sono in Giudea, fuggano sui monti; e quelli che sono in città, se ne allontanino; e quelli che sono nella campagna non entrino nella città. 22 Perché quelli sono giorni di vendetta, affinché si adempia tutto quello che è stato scritto. 23 Guai alle donne che saranno incinte, e a quelle che allatteranno in quei giorni! Perché vi sarà grande calamità nel paese e ira su questo popolo.
24 Cadranno sotto il taglio della spada, e saranno condotti prigionieri fra tutti i popoli; e Gerusalemme sarà calpestata dai popoli, finché i tempi delle nazioni siano compiuti.
25 Vi saranno segni nel sole, nella luna e nelle stelle;

… sulla terra, angoscia delle nazioni, spaventate dal rimbombo del mare e delle onde; 26 gli uomini verranno meno per la paurosa attesa di quello che starà per accadere al mondo;
… poiché le potenze dei cieli saranno scrollate.

27 Allora vedranno il Figlio dell'uomo venire sulle nuvole con potenza e gloria grande
28 Ma quando queste cose cominceranno ad avvenire, rialzatevi, levate il capo, perché la vostra liberazione si avvicina.»
29 Disse loro una parabola: «Guardate il fico e tutti gli alberi; 30 quando cominciano a germogliare, voi, guardando, riconoscete da voi stessi che l'estate è ormai vicina.
31 Così anche voi, quando vedrete accadere queste cose, sappiate che il regno di Dio è vicino.

32 In verità vi dico che questa generazione non passerà prima che tutte queste cose siano avvenute.


33 Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.

4 Badate a voi stessi,

… perché i vostri cuori non siano intorpiditi da stravizio, da ubriachezza, dalle ansiose preoccupazioni di questa vita e che quel giorno non vi venga addosso all'improvviso come un laccio; 35perché verrà sopra tutti quelli che abitano su tutta la terra.

6 Vegliate dunque, pregando in ogni momento, affinché siate in grado di scampare a tutte queste cose che stanno per venire, e di comparire davanti al Figlio dell'uomo.»


Ecco questo è quello che Gesu dice ai suoi discepoli, visto che  secondo me son sempre applicabili ai nostri tempi.. il mio consiglio è quello di tenere gli occhi e orecchie aperte , informatevi , osservate  , meditate , fate caso alle parole di alcuni e guardate anche i fatti se coincidono con le parole dette  dai mass media  non lasciate nulla al caso , cercate di ampliare la vostra coscienza e aumentare la consapevolezza.. 

QUINDI BUONA FORTUNA A TUTTI....











  

lunedì 6 agosto 2018

LE TASSE PIU' ASSURDE CHE ESISTONO


Il Mago dice che





Sicuramente  di alcune tasse faremmo  a meno. Ma se ci lamentiamo di quelle cha abbiamo già oggi, cosa potremmo dire  se un giorno ci venisse imposta una tassa sull’uso dei social o per la scelta del nome di un figlio? Oppure  se nella prossima dichiarazione dei redditi ci ritrovassimo l'imposta sul respiro?  Sappiate che da qualche parte del mondo, per quanto possa sembrarvi incredibile, queste tasse esistono ...



  • LA TASSA SUI SOCIAL: Dal  1 ° giugno 2018, l’Uganda ha introdotto  una tassa sui social media: per usare siti e app come Whatsapp, Facebook e Twitter i cittadini dovranno pagare 200 scellini (5 cent di euro) al giorno. Il capo di Stato ugandese, ha dichiarato che la tassa era necessaria per contrastare la “minaccia” del gossip sui social media.E col denaro recuperato dalla tassa avrebbe permesso alla nazione di "far fronte alle conseguenze del pettegolezzo”. Quella tra il Presidente ugandese e i social è una polemica che viene da lontano: nel 2016, aveva già sospeso l'accesso a tutti i social durante le elezioni contro la diffusione di bugie. Ma ai cittadini ugandesi tutto ciò sembra un’enorme violazione della libertà di espressione. 

  • LA TASSA SUL RESPIRO: Se per caso vi trovaste a passare dall'aeroporto internazionale di Maiquetia a Caracas (Venezuela), preparate 127 bolivar (20 euro): è la tassa sul respiro a cui sono assoggettati i passeggeri, per compensare il costo del sistema di filtraggio dell’aria installato nel 2014 in aeroporto! Secondo il ministero dell'Acqua e del trasporto aereo venezuelano, il sistema di filtrazione dell'aria sanifica e deodora l'aeroporto e blocca la crescita dei batteri, proteggendo così la salute di tutti i passeggeri.

  • LA TASSA SUI FURTI E LE TANGENTI: Se un cittadino statunitense ricava un reddito illegale, fosse anche una “tangente”, la legge federale pretende che ci paghi le tasse. L'Internal Revenue Service degli Stati Uniti pretende  che chiunque riceva una tangente, la denunci come parte del proprio reddito e paghi la tassa applicabile. Non solo... L'IRS richiede anche che vengano registrati i proventi derivanti da attività illegali come lo spaccio di stupefacenti.E in caso di furto? Il ladro dovrà pagare l'imposta appropriata sul valore corrente di mercato dell'oggetto rubato . L’esonero è previsto solo se restituisce il maltolto nell’anno solare in cui l'ha rubato. La buona notizia, per i disonesti, è che l’IRS non chiede di rivelare è stato ottenuto l’illecito: va semplicemente elencato come "altro reddito”. E se uno non paga? Una volta scoperto il reato, verrà accusato anche di evasione fiscale (che negli Usa è un’accusa pesante punita col carcere). Ne sa qualcosa Al Capone, che venne incriminato proprio per questo e non per omicidio o altre illegalità.

  • LA TASSA SULLA STREGONERIA: In Romania, dove molte persone credono ancora nelle superstizioni, la stregoneria è un business fiorente. Fino a qualche anno fa, quest’attività non era riconosciuta dal governo e, quindi, non era tassabile. Ma nel 2011, quando la Romania si è trovata ad affrontare la crisi, il locale ministero delle finanze ha pensato di imporre tasse anche a mestieri che un tempo non erano stati "ufficialmente riconosciuti". Tra questi, anche astrologi e maghi, i quali da allora devono pagare imposte pari al 16% del loro reddito. Il risultato? Migliaia di incantesimi lanciati contro i politici!

  • LA TASSA SUI NOMI DEI BAMBINI: Le regole di cui bisogna tenere conto, alle diverse latitudini, quando si sceglie il nome per un neonato  presumo che le conosciate gia  . Un caso particolare è quello della Svezia, dove i nomi dei bambini hanno bisogno dell'approvazione dell'ente fiscale. Gli svedesi sono tenuti a vedere il nome del figlio approvato dall'agenzia delle imposte svedese prima che il bambino compia 5 anni. Se i genitori non ottengono il benestare, possono essere multati fino a 5.000 corone (circa 500 euro). La legge risale al 1982, per impedire ai cittadini di usare nomi reali, anche se il pretesto è che approvando il nome, l'agenzia fiscale può proteggere un bambino da un nome offensivo o confuso. Tanto per fare un esempio, l’agenzia fiscale ha già respinto "Ikea" (per  evitare di generare confusione) e "Allah" (a motivo  di un potenziale reato religioso), nonché "Brfxxccxxmnpcccclllmmnprxvclmnckssqlbb11116", che una coppia di genitori voleva affibbiare al figlio come forma di protesta. Tuttavia, "Google" e "Lego" di recente sono stati autorizzati.


  • LA TASSA SULLA MARJUANA: Come prevedibile, la legalizzazione della marijuana a scopo terapeutico si è partata dietro qualche gabella. Negli Stati Uniti, per esempio, dove - dietro prescrizione medica - è legale in 29 stati e a Washington (mentre la marijuana ricreativa è legale solo in 9 stati e Washington) il "famoso" l'IRS (vedi sopra) richiede alle imprese che piantano e vendono marijuana di pagare l'imposta sul reddito federale su questa sostanza. Queste aziende pagano anche le imposte sul reddito statale e le imposte sulle vendite di marijuana. Le norme fiscali IRS sulle imprese di marijuana sono ancora più severe di quelle applicate alle normali aziende.Ma poiché il governo federale degli Stati Uniti classifica la marijuana come sostanza illegale, l'IRS riconosce anche i proventi delle attività della marijuana come illegali, così le imprese che la vendono non possono, per esempio, detrarre le spese per affitto, pubblicità e stipendi dei dipendenti come accade invece per altre società. Quindi pagano tasse più alte rispetto ad altre imprese. L'unica detrazione ammissibile è la spesa per la coltivazione della marijuana, che l'IRS considera come "costo dei beni venduti". E  qui in Italia? Secondo un report di mercato del 2017 redatto da un ricercatore italiano ,  le attività commerciali potrebbero portare a un fatturato annuo minimo di circa 44 milioni di cui 6 milioni di euro di tasse.

  • LA TASSA SULLE FLATULENZE DELLE MUCCHE: Molta gente  pensa alle autostrade congestionate o alle fabbriche che eruttano fumo nero come la causa dei gas serra. Ma l'Unione europea ha trovato anche un altro colpevole: i gas di scarico delle mucche.recenti studi  hanno infatti dimostrato che il metano rilasciato dalle mucche che digeriscono lentamente il foraggio, può incidere tra il 10% e il 18% sulla quantità di gas serra europei. Il problema è aggravato dai macelli, che concentrano grandi quantità di gas metano in una zona. Al fine di frenare l'epidemia di gas serra alimentata dalle mucche, alcuni paesi dell'UE hanno adottato imposte sui bovini. Con la Danimarca che guida la classifica, con 100 euro di tassa per ogni mucca.





























  

domenica 5 agosto 2018

METODI PER BRUCIARE CALORIE


Il Mago dice che


Il movimento e l'attività fisica: per bruciare calorie velocemente  non c'è nulla di meglio. Ma questo non vuol dire che darsi una mossa sia l'unica strategia buona per disperdere calore e calorie. La scienza non ha mai nascosto che ci sono altri cinque modi , alcuni dei quali anche misteriosamente  sedentari.



  • GUARDARE FILM HORROR: Chi lo avrebbe  detto che seduti sul divano, davanti alla tv, si possono bruciare calorie? Il segreto - affermano autorevoli ricercatori inglesi - è guardare un film horror.Lo studio è stato condotto su 10 persone, sottoposte a una moltitudine di film spaventosi, tra cui Paranormal Activity e Non aprite quella porta, The Texas Chainsaw Massacre, mentre erano collegate a una varietà di apparecchiature che studiavano i loro segni vitali. Probabilmente pensate che uno studio da 10 volontari sia una cosa inutile , ma considerate che, in genere, il lavoro impostato così si fa sulla base di dati già acquisiti per confermare in laboratorio studi precedenti, più che per esplorare nuove ipotesi.«ogni   film proiettato ha messo in moto impulsi, innescando un aumento della frequenza cardiaca», spiega Richard Mackenzie, specializzato in metabolismo energetico cellulare e fisiologia: «quando l'impulso accelera e il sangue pompa più velocemente, monta l'onda di adrenalina. Questo mediatore chimico prodotto da intenso stress - in questo caso dalla paura - che già sappiamo che abbassa l'appetito, aumenta il metabolismo e consente al corpo di bruciare una gran quantità di calorie.» Per i più curiosi: il film più brucia-calorie di tutti si è rivelato Shining.
  • LA GOMMA DA MASTICARE: Uno studio del 2016 condotto su 12 uomini normopeso  ha confermato che si bruciano significativamente più calorie se dopo i pasti si mastica un chewing gum. Uno studio precedente (2014) condotto con l'ausilio di 30 giovani tra uomini e donne aveva messo in luce l'utilità di masticare gomme per una ventina di minuti prima e dopo i pasti (comunque controllati) per abbattere la fame e bruciare calorie a un ritmo superiore.
  • AGITARSI UN PO': Non da indemoniati, ma nel modo che gli anglosassoni chiamano fidgeting, ossia muovere una qualche parte del corpo in modo irrequieto, come tamburellare con le dita sul tavolo o battere a ritmo il piede a terra. Uno studio di qualche anno fa su 24 volontari dimostra che "agitarsi" in questo modo (da seduti o in piedi) farebbe di bruciare in media da cinque a sei volte più calorie di quando si resta fermi. Nel 2015 un team di cardiologi ed endocrinologi di alcuni istituti di ricerca Usa estese lo studio alle problematiche di gestione dell'obesità, dimostrando che una giusta combinazione tra questo agitarsi, camminare e stare in piedi può far bruciare fino a 2.000 calorie in più al giorno.
  • RIDERE CON GUSTO: Una sana risata è la migliore medicina: ridere di gusto ci fa vivere meglio e, in generale, ha benefici effetti sulla salute mentale e fisica. Pare che ridere faccia anche bruciare calorie: la conferma viene da uno studio condotto su 45 giovani coppie, utilizzando il metodo "divano e film" che ormai già conoscete, ma con storie comiche. Non ne parleremmo qui se non fosse per il fatto che a molti gli horror proprio non piacciono: ecco allora un'alternativa che garantisce un aumento temporaneo del 10-20% del metabolismo.
  • FARE SESSO:  Un team di scienziati di alcune università canadesi, tormentati dalla curiosità, ha voluto indagare sulla fondamentale questione del "quante calorie si consumano durante i rapporti sessuali?", convolgendo 21 coppie eterosessuali a cui fu chiesto di indossare un fitracker (un orologio da fitness) - mentre facevano sessoGiusto per mettere i partecipanti faccia a faccia con le loro reali performance, per l'occasione è stato anche chiesto loro di camminare tranquillamente su di un tapis roulant per 30 minuti, col fitracker al polso, per confrontare il consumo calorico durante le due attività. I risultati : gli uomini bruciano circa 100 calorie durante una "sessione di sesso media", le donne circa 69 calorieNel corso dell'esperimento scientifico i fitracker hanno dunque messo in luce un piccolo mistero: mentre i maschi hanno bruciato circa 4,2 calorie al minuto durante la sessione di sesso, che è perciò durata 23,8 minuti, le donne hanno bruciato 3,1 calorie al minuto. Se la matematica non è un'opinione, la sessione di sesso delle donne è durata circa 22,2 minuti - non per fare i pignoli, ma c'è una differenza di 1-1,5 minuti durante i quali non si sa chi faceva sesso con chi.Comunque, non state a pensarci troppo: camminare sul tapis roulant ha fatto bruciare a tutti circa 270 calorie. Perciò o ci mettete più impegno o scegliete la palestra.




















  

sabato 4 agosto 2018

LE IMMAGINI SUBLIMINALI


Il Mago dice che


Sono dette subliminali (da sub=sotto e limen=soglia) quelle immagini che recepiamo solo inconsciamente perché sono state sottoposte alla nostra attenzione per un tempo troppo breve (meno di un decimo di secondo) per restare fissate nella memoria. Le immagini subliminali sono quindi visioni di durata così breve che il nostro occhio non fa in tempo a fissarle stabilmente sulla retina, ma che il nostro cervello ugualmente registra, restandone influenzato.
 In poche  parole, con questa tecnica è possibile inviare messaggi di cui nessuno si accorge coscientemente.Efficaci veramente? Negli anni Sessanta alcuni pensarono che inserendo dei fotogrammi subliminali all'interno di un filmato fosse possibile inviare agli spettatori un messaggio che li condizionasse ad agire o pensare in un determinato modo (per esempio, ad acquistare un prodotto o a simpatizzare per un uomo politico). Tuttavia, diversi esperimenti scientifici hanno smentito questa ipotesi, escludendo che un'immagine subliminale possa influenzare qualcuno a sua insaputa. 


















  

giovedì 2 agosto 2018

L'EFFETTO PLACEBO


Il Mago dice che

È risaputo che qualsiasi rimedio farmacologico scientificamente dimostrato ha  in sè  due effetti terapeutici: un effetto farmacologico vero e proprio, legato al principio attivo contenuto nel farmaco, e un effetto placebo, legato al fatto che l’idea di assumere una sostanza con potere curativo ha di per sé un potere curativo.
L’effetto placebo è sempre presente , ed è in genere molto rilevante e spesso più potente dell’effetto farmacologico in sé. È legato anche alla forma di somministrazione: per esempio, una puntura è più efficace di un farmaco per bocca (anche qualora non si somministrasse nessun principio attivo), perché tendiamo a pensare che un’iniezione sia più efficace di una pillola.
L’effetto placebo è dovuto al fatto che l’attesa di un miglioramento causa il rilascio nell’organismo di sostanze “terapeutiche”, come le endorfine e l’adenosina (antidolorifiche) o l’adrenalina (che permette di gestire meglio gli stress). Un elevato effetto “placebo” (e quindi terapeutico) hanno anche le carezze, la musica, la voce, le relazioni umane positive.
È per questa motivo  che :
molti fruitori di medicine non convenzionali o di cure omeopatiche stanno meglio: l’effetto placebo è tanto più potente quanto più si è convinti che un rimedio funzionerà. Ma va sottolineato che il placebo (da solo) non può curare tutto, ecco perché è sempre preferibile non fare a meno della medicina tradizionale.