mercoledì 22 maggio 2019

GIUGNO


Il Mago dice che

L'origine del nome di questo mese è molto incerta .
Secondo alcuni deriva da Giunone , secondo altri da juniores -giovani.
Le feste più importanti , che si svolgevano nel solstizio d'estate , erano dedicate alla dea Foruna ed avevano aspetti orgiastici.
Si tenevano in gran parte di notte e la Chiesa , per combatterle, le ha sostituite con la celebrazione della nascita di San Giovanni Battista , ma l'usanza di praticare esorcismi contro diavoli e streghe e di " prendere la guazza " per fortificarsi, è rimasta fino ai giorni nostri.




Questo è il mese del segno dei:


GEMELLI

21 Maggio  - 21 Giugno



Nati dal 21 Maggio al 21 Giugno
Segno Maschile dominato da Mercurio, mutevole nelle opinioni, ama l'ambiente familiare , pecca nel dare confidenza , è portato per lo studio .
Rapido nelle decisioni e nei giudizi , acuto osservatore , non ama l'ozio , ha una buona manualità , un buon senso dell'umorismo , amante dei viaggi e geloso delle sue amicizie .
Il suo colore è il giallo , le sue pietre sono lo smeraldo e l'acqua marina .
Predomina una costituzione fragile , senza grande resistenza fisica , ma è dotato di forte vitalità nervosa e capacità di recupero che lo fanno vivere sui nervi esponendolo ai relativi disturbi .
Deve evitare il rumore , l'agitazione , il fumo e l'alcol.



A Giugno :

Di giugno levati il cuticugno

Per San Pietro ( 29 Giugno ) o paglia o fieno 


LUNA E ORTO


  • In luna nuova :  è tempo di semina in vivaio di cavoli e in terra di basilito, biete, cardi, carote , cetrioli, cicorie, fagioli, lattughe, meloni, prezzemolo, rucola , scarole zucchine   
  • In luna crescente :   raccogliere le piante aromatiche da essiccare
  • In luna piena: seminare a dimora lattuga e radicchio  estivi , cicoria e scarola invernali 
  • In luna calante : cimare pomodori , cetrioli e melanzane . si può cominciare a mietere orzo e grano



IN GIARDINO

Con la luna calante : eseguire i lavori di pulitura e sistemazione , preparare il terreno per gli impianti d'autunno , togliere le erbacce , mettere a dimora, le bulbore a fioritura estiva e autunnale , tulipani ed altri bulbi si estirpano e si conservano al buio .
Con la luna crescente : seminare i ciclamini e piantare i gerani










  

domenica 19 maggio 2019

MAGGIO


Il Mago dice che

Questo mese prende il nome dalla dea Maia , la gran madre della terra e aveva inizio quando erano in corso le feste in onore di Flora.
Nel tripudio generale della natura i romani praticavano la "Lustrazione dei campi " per invocare agli dei dei raccolti favorevoli.
Da questa consuetudine la chiesa ha ricavato le " Rogazioni " che consistevano in processioni durante le quali venivano benedetti i campi e si collocavano le croci di maggio fra le messi.




Questo è il mese del segno del:


TORO

21 Aprile  - 20 Maggio



Nati dal 21 Aprile al 20 Maggio
Segno femminile di terra , dominato dal pianeta Venere.
Sicuro di se stesso , attento e cauto , paziente, buono e gentile , furioso e ostinato se stuzzicato.
Ricco di talento ed energie , ama le arti, la musica, la natura ed è particolarmente adatto per questi orientamenti.
I suoi metalli sono il ferro e il rame. 
Le pietre preziose sono lo smeraldo e l'agata .
Forte e resistente , può arrivare alla vecchiaia senza gravi infermità ; ma se supera i suoi limiti e si ammala, la sua ripresa sarà lunga.
E' predisposto a disturbi al collo


A Maggio :

Maggio ortolano ( acquoso) molta paglia e poco grano

Chi fugge maggio non fugge calende

Maggio freddo e casa calda , la massaioa sta lieta e balda

Se Maggio va fresco , va ben la fava e anco il formento

Nel mese di Maggio fornisciti di legna e di formaggio


LUNA E ORTO


  • In luna nuova : mettere a dimora  zucca , sedano e rapa 
  • In luna crescente :   mettere a dimora cicoria , carote , scarola, radicchio, fagioli e fagiolini , spinaci . Trapiantare peperoni , melanzane e pomodori
  • In luna piena: potare le piante da frutto
  • In luna calante : seminare cetrioli , angurie , meloni, innestate meli e peri 



IN GIARDINO

Estirpare le piante infestanti sotto gli alberi  










  

giovedì 16 maggio 2019

APRILE


Il Mago dice che

Il nome del mese , deriva dal verbo latino"aperire" che indica la terra che "apre" il suo seno per poter dare vita ai  nuovi prodotti .
Presso i romani erano di grande importanza le feste "palilie" che si svolgevano con riti lustrali di purificazione per gli armenti e le persone.
Il mese terminava con la festa in onore di "Flora" dea della primavera e dei fiori , che presiedeva alla ricchezza dei raccolti.
Si celebrava anche il Natale di Roma che fu esaltato dal fascismo.





Questo è il mese del segno dei:


ARIETE

21 Marzo  - 20 Aprile 



Nati dal 21 Marzo al 20 Aprile
Segno maschile e focoso , per natura capo e ambizioso.
Non vuole essere sottomesso , agile ed elastico di temperamento, ha capacità per dirigere le cose, lavoratore educato e riflessivo , il suo segno è il fuoco.
Dominato dal pianeta Marte , il suo colore è il rosso , il suo metallo il ferro e le pietre fortunare il diamante e il rubino.
Dinamico, forte e resistente alla fatica , ha un metabolismo elevato e deve muoversi molto.
Quando è malato , ha reazioni febbrili molto acute , ma resiste bene alle infezioni e la zona di maggiore sensibilità è la testa.


Ad  Aprile :

D'Aprile tutti i giorni un barile 

D'aprile piove per gli uomini e di Maggio per le bestie 

Chi pon cavolo d'Aprile tutto l'anno se ne ride 


LUNA E ORTO


  • In luna nuova : mettere a dimora radicchio, spinaci estivi, fagioli e fagiolini
  • In luna crescente : mettere a dimora melanzane, zucchine, piselli, pomodor
  • In luna piena: mettere a dimora cicoria, scarola, cetrioli, asparagi
  • In luna calante : tagliare l'erba sotto le piante , seminare cavolo cappuccio estivo, porro, ividia riccia, scarola ; innestare peri e meli




IN GIARDINO

Si possono portare all'esterno le gardenie e i gerani. 
Il luna calante trapiantare tuberi di dalia , gladiolo, anemoni, iris  e giglio ; con la luna crescente il girasole











  

sabato 11 maggio 2019

MARZO


Il Mago dice che

Il mese è dedicato a Marte e nell'antico calendario romano era il primo dell'anno .
Questa consuetudine è stata praticata fino a tempi molto recenti.
Il 1° di marzo (calendimarzo) , i romani accendevano il fuoco sacro a Vesta , protettrice del focolare domestico, della pace e della concordia in famiglia.
Verso la metà di questo mese si celebravano le feste liberali , dedicate al Dio Libero perche rendesse profiqua profiqua la vendemmie e abbondanti le messi.
Il 19 del mese avevano luogo le feste dedicate a Minerva , la dea della sapienza.
La chiesa collocò in questo giorno la festa di San Giuseppe  che viene ritenuta, in alcuni luoghi, la festa della primavera.





Questo è il mese del segno dei:


PESCI

20 Febbraio  - 20 Marzo 



Nati dal 21 Febbraio al 20 Marzo: 
Segno d'acqua  e femminile il pianeta dominante è Nettuno .
I nati sotto questo segno sono industriosi , di natura romantica e piacevoli e affettuosi.
Ricchi di creatività , tendono ad essere ordinati e ben vestiti : amano la poesia , la natura e la letteratura , possono avere capacità divinatorie , sono timidi ma buoni intrattenitori , amano la famiglia , hanno principi umanitari e solidali, cercano di aiutare il prossimo.
Il colore dei pesci è il viola.
La pietra fortunata è l'ametista .
Il metallo di questo segno è l'argento .
La sua costituzione non è molto forte e soffre di debolezze organiche alle quali da spiegazioni fantasiose e imprecise.
Si turba in particolare delle ripercussioni della salute degli altri sulla sua .
E' predisposto alle malattie dei pieti e ai reumatismi.


A Marzo :

L'acqua di Marzo è peggio delle macchie nei vestiti

Al primo tuon di Marzo escon fuori tutte le serpi


LUNA E ORTO


  • In luna nuova : seminare la cicoria e innestare a spacco pruni e ciliegi ; seminare pomodori , cavoli invernali e cavolini di Bruxelles
  • In luna crescente :    trapiantare lattuga , cipolle , patate e fragole
  • In luna piena: mettere a dimora aglio, cipolla bianca e rossa, carote, lattuga estiva , radicchio , piselli e asparagi
  • In luna calante : potare le rose , le ortensie e i lillà, ; seminare piselli, prezzemolo, basilico ed erbe aromatiche , insalate, tuberi di patata , carote, fave , piselli, lattuga e cicoria ; potare viti , meli e peri.




IN GIARDINO

Con la luna calante è tempo di potare le rose , le ortensie e i lillà .
Trapiantare gigli , campanule , dalie , gladioli, margherite, viole. Mettere a dimora i bulbi dei ciclamini .
Si possono piantare nuovi arbusti , alberi e siepi.












  

domenica 5 maggio 2019

FEBBRAIO


Il Mago dice che


Il nome deriva dal verbo latino " Febbruare " che significa "purificare .
Era il mese dedicato alla purificazione , durante il quale avevano luogo le feste delle 
"liperculi" o della purificazione degli animali , dei campi e dei prodotti della terra.
Tali feste durarono fino al V secolo dopo Cristo ; è probabile che la Candelora , con la benedizione delle candele e la processione cn le candele accese , ne sia una riminescenza.


Questo è il mese del segno dell':


ACQUARIO

21Gennaio- 19 Febbraio



Nati dal  21 Gennaio al 19 Febbraio  .
i nati sotto questo segno hanno personalità attiva e temperamento interessante .
Sono caratterizzati da memoria e prontezza di riflessi .
Di carattere idealista è sempre entusiasta , è facile agli abbandoni, è sensibile alle delusioni procurate dalle amicizie .
E' un segno maschile d'aria , governato da Urano.
Il suo colore è il blu elettrico.
La pietra preziosa è l'ametista .
Le caviglie, le gambe e l'apparato circolatorio sono le zone del corpo collegate a questo segno.

A Febbraio :

San paolo chiaro e la ceriola ( Candelora) scura dell'inverno non si ha più paura 

Per San Biagio il freddo è andato

LUNA E ORTO


  • In luna nuova : Al coperto seminare il sedano
  • In luna crescente : Seminare all'aperto carote, barbabietole carote , fagioli fave , lattuga cappuccio, piselli prezzemolo, rape,  ravanelli, rucola 
  • In luna piena: seminare a dimora cipolla, scalogno e aglio bianco .
  • In luna calante : potare meli e peri , concimare gli alberi da frutto 





IN GIARDINO

E' il mese della potatura delle rose e dei rampicanti semreverdi , le siepi  ; si devono asportare i rami secchi adesso che le piante sono in fase di riposo .






















  

GENNAIO


Il Mago dice che


Il nome Gennaio deriva dal dio Pagano Giano che era che era raffigurato con due facce ; una con la barba e l'altra senza barba che simboleggiava la luna .
Per questo motivo veniva anche chiamato " Bifronte ", a lui erano dedicati 12 altari simboli dei 12 mesi dell'anno e la sua statua aveva le dita delle mani atteggiate in modo che con la destra indicava la cifra CCC e con la sinistra LXV che sommate fanno 365 , i giorni dell'anno.
Nel calendario detronizzò Marte , il quale, dopo che Marzo diventò il terzo mese dell'anno rimase soltanto il dio della guerra .
A Giano era sacro il primo  giorno dell'anno , inizio di ogni cosa .


Questo è il mese del segno del:


CAPRICORNO 

21Dicembre - 20Gennaio



Nati dal 21 Dicembre al 20 Gennaio: 
Segno di terra e femminile il pianeta dominante è Saturno .
I nati sotto questo segno hanno una mente pratica , non si scoraggiano mai sono testardi, forti e lavoratori .
Amano ragionare sulle cose e lo fanno dall'alto della loro esperienza , di solito trovano molti ostacoli e sono dei combattenti naturali.
Hanno una grossa sopportazione e una grande volontà.
E' assai robusto e subisce senza ripercussioni i notevoli traumi della vita quotidiana ma si accorge molto in ritardo dei propri squilibri .
Predisposto alle malattie delle ossa .
Il suo colore è il verde , le pietre preziose fortunate sono l'onice e lo smeraldo.


A gennaio :

Chi vuole un bel agliaio lo ponga a Gennaio

Gennaio secco , lo villan ricco 

Gennaio e Febbraio mettiti il tabarro

Ogni gatta ha il suo gennaio


LUNA E ORTO


  • In luna nuova : piantare e trapiantare gli alberi da frutto
  • In luna crescente : si possono seminare , al riparo delle gelate ( in serra) pomodori,cetrioli melanzane , sedano , salvia e meloni . E' tempo di raccolta per cavoli, cavolfiori, lattuga e bietola .
  • In luna piena: seminare a dimora cipolla, scalogno e aglio bianco .
  • In luna calante : potare meli e peri , concimare gli alberi da frutto 





IN GIARDINO

E' il mese della potatura delle rose e dei rampicanti semreverdi ; si devono asportare i rami secchi adesso che le piante sono in fase di riposo . Si invasano ciclamini e crisantemi.























  

EDICOLE E CAPITELLI VOTIVI


Il Mago dice che

Il capitello votivo o edicola votiva è una struttura architettonica religiosa cristiana di piccole dimensioni che probabilmente deriva dall'antichissima usanza latina dei lares compitales. 
Sin dal periodo arcaico venivano eretti degli altari dedicati ai "Lares compitales", divinità il cui compito era quello di sorvegliare e proteggere i confini dei campi e successivamente anche quello di accompagnare e tutelare il viandante e il contadino nel suo spostarsi sul territorio .  I lares compitale venivano  eretti nei crocicchi delle strade, detti compita appunto, dove le strade "competunt" ossia si incontrano .  In ambito cittadino questi altari, posti negli incroci di maggiore importanza, si trovavano a suddividere i diversi quartieri e, durante queste festività, vi si svolgevano cerimonie officiate dal Magister vici .   La costruzione dei capitelli poteva essere determinata come ex voto per uno scampato pericolo, come una carestia o una pestilenza, ma anche come strumento di aggregazione della comunità cristiana, che presso di esso si può unire in preghiera . 
I luoghi ove più spesso si possono trovare questa forma di arte religiosa povera sono le zone di confine, gli incroci delle vie di comunicazione (tipica è la sostituzione, con l´avvento del cristianesimo, dei cippi o edicole sacre che limitavano le centurie romane, con capitelli votivi ), i valichi montani oppure in posti dove la tradizione popolare individuava una motivazione religiosa alla costruzione . 
 Nelle campagne venete non è difficile trovare un capitello eretto dove i contadini costruivano delle croci che venivano poi benedette in occasione di preghiere, atti di penitenza e processioni propiziatorie sulla buona riuscita delle seminagioni. .  Nelle zone di montagna  sono molto più diffusi i Crocefissi lignei pur non mancando i capitelli, di solito costruiti da privati cittadini o singole famiglie, eretti nei villaggi o agli incroci delle strade .  Crocefissi, le edicole, i capitelli votivi rappresentano sempre le espressioni collettive e soggettive di una comunità e di una cultura, avendo uno stretto legame con il territorio, poiché esiste una forte relazione tra simbolo sacro e percorso, tra religiosità privata e paesaggio rurale .  Particolarmente numerosi sono i capitelli dedicati alla Madonna e nei luoghi, dove la religiosità è ancora molto radicata, nel mese di Maggio, sono luogo di preghiera per il rosario.  
I capitelli, le edicole, i crocifissi , che  spesso sono classificate come costruzioni religiose " minori " fanno parte di un bagaglio culturale , di una tradizione popolare o di una coscienza collettiva.















  

sabato 4 maggio 2019

LA SERENATA


Il Mago dice che


Una tipica manifestazione amorosa, nella vita paesana di tanto  tempo fa, era la serenata, della quale si serviva un innamorato per comunicare ad una  ragazza  il proprio sentimento. Esisteva una precisa procedura. In compagnia di suonatori e talvolta di un cantante, il giovane si recava sotto la finestra dell'amata, dove faceva eseguire motivi musicali; quattro la prima sera; nel caso la ragazza avesse dimostrato di gradire la precedente serenata; otto pezzi la terza sera e questo faceva comprendere a tutti le intenzioni dei due giovani futuri fidanzati.
Lo scopo finale  della serenata era quello di preparare il terreno per la dichiarazione amorosa diretta.