sabato 19 maggio 2012

LA MAGIA NATURALE

Il Mago dice che:


Da sempre la magia ha affascinato e intrigato  le genti . Velata di mistero e di misticismo e vicina al soprannaturale , è stata quasi sempre descritta come un'arte oscura e malevola,a causa di alcuni personaggi che ne hanno fatto un uso insano e che se ne sono serviti per scopi negativi ,e per spaventare le persone semplici in virtù di un potere politico religioso.

  • In verità la magia è un'arte nobile ricca di tradizione e potere , che diventa negativa in base alle intenzioni di chi la utilizza. 
Sebbene ci siano  diverse scuole e tradizioni magiche si può dire che il principio base è uguale per tutti :
  • La magia consente tramite l'utilizzo di determinate energie , di influenzare gli eventi della nostra vita attraverso una forte connessione ed un profondo rispetto , che si stabilisce tra chi pratica l'incantesimo e l'energia cosmica.






Il potere indiscusso dei 4 elementi 

La magia naturale è, la pratica più primitiva ,più ricca di tradizioni e più semplice .
Si basa sull'utilizzo delle energie dei 4 elementi e del cosmo , sul grande rispetto per ogni essere vivente e per i principi etici che la caratterizzano .
E' una magia semplice che non necessita di strumenti elaborati  infatti per operare cn la magia naturale serve una cosa fondamentale :
  • Essere consapevoli che siamo parte del tutto ,profondamente collegati con l'energia cosmica ,con madre terra ,con il cielo e con gli elementi e che ogni mutamento coinvolge ogni cosa.

I 4 elementi hanno un potere molto grande, edil loro simbolismo è presente in tutte le pratiche esoteriche.
A terra ,acqua,aria e fuoco bisogna aggiungere un 5° elemento che viene chiamato Akasha (etere) che rappresenta lo spirito ( sublimazione e sinteri degli altri elementi).
Praticare la magia non significa solamente favorire gli eventi della propria vita  , ma pittosto iniziare un viaggio alla scoperta del nostro potere interiore della nostra forza e dell'unione con la nostra Grande Madre Terra.


Tutto è uno: come creare la nostra realtà

Il concetto principale su cui si basano le pratiche esoteriche è quello dell'unione tra il nostro potere e l'energia universale.
La consapevolezza che tutto è uno ,è il fondamento base che ci consente di operare in modo corretto, e che ci fa comprendere che ogni piccolo mutamento , che inneschiamo con la magia , non siriflette solo nella nostra vita  ma si riflette in tutto l'universo.
Noi siamo parte della fonte Divinaesattamente come essa è in noi, non c'è distinzione tra il nostro potere ed il fluire cosmico , siamo tutt'uno e l'universo è come uno specchio per le nostre emozioni .
Quindi la luce ,la gioia e l'amore atiireranno positività , viceversa un atteggiamento negativo attirerà cose sgradevoli.
Vivere una vita magica comporta il rispetto di un 'etica e di una morale caratterizzata dal profondo rispetto per la natura , dei suoi cicli e di tutte le creature , tenendo presente che la magia deve usata  per  portare solo luce e benessere, mai per scopi negativi o per forzare la libertà altrui.
Una volta entrati a far parte di questo meraviglioso mondo si potra capire veramente il bello del vivere in armonia con tutto ciò che ci circonda rendendoci più consapevoli delle emozioni e delle esperienze che illuminano la nostra vita.

La dimensione magica

Quando si pratica un incantesimo, si lancia un messaggio in una dimensione che non ha nè spazio ,nè tempo ma che è essenzialmente speculare alla nostra ,quindi la richiesta fatta durante l'incantesimo in quella dimensione è già verificata, dobbiamo soltanto aspettare che si concretizzi nella nostra realtà .
La componente fondamentale è l'energia mentale e la visualizzazione di chi pratica , vedere con gli occhi della mente ciò che si vuole realizzare e riuscire a sentire le emozioni che proveremmo a cose fatte ,è determinante per la riuscita dell'incantesimo .
Ancora prima di questo c'è un'altra cosa fondamentale .. ed è la "fede " , infatti se avete dubbi che un rituale o un incantesimo non riesca ,, sarà compromessa la riuscitea dell'incantesimo o rituale che volete fare.

Volevo ricordare che non è necessario costruire un altare , la magia è una cosa prettamente mentale come descritto sopra... ma sevolete proprio costruirlo ecco come fare :


  • La BASE dell'Altare deve essere una superficie piana, di forma tonda o rettangolare, con spazio sufficente per disporvi gli elementi del rito e manipolare i vari oggetti.
    Le basi possono essere, un tavolo, un como', un cassettone, il davanzale di una finestra ecc
  • La TOVAGLIA dell'altare deve essere nera o di colore scuro (blu, viola, bordeaux ecc.), per assorbire meglio le le vibrazioni dell'incantesimo.La corrente Wicca preferisce una stoffa priva di ricami o disegni simbolici.La tovaglia che viene utilizzata per l'altare non dovra' essere usata per altri scopi.
  • Lo SPAZIO PER OFFICIARE quello di fronte all'altare deve essere abbastanza grande da consentire gesti e manipolazioni oltre a giri su se stesse o passi di danza in alcuni riti specifici, lo spazio ideale e' di 4 - 5 metri. Sul pavimento mettere un tappeto o una stuoia poiche' e' preferibile officiare con i piedi nudi e talvolta e'necessario inginocchiarsi a terra.




Su questo sito ci sono vari rituali e incantesimi da poter realizzare .. cercate   qui





http://arcanomistero.blogspot.it/2010/04/i-consigli-del-mago.html