lunedì 14 agosto 2017

L'ORACOLO DEI PETALI DI ROSA


Il Mago dice che:




L'oracolo dei petali di rosa è associato all'amore e alla passione, ma i petali di rosa si prestano a fornire profezie che riguardano anche il lavoro e qualsiasi altro tipo di argomento.

L'oracolo dei petali di rosa è un antico sistema divinatorio della tradizione popolare contadina. La rosa è da sempre considerata un simbolo dell'amore, ma in virtù dei vari colori si adatta anche ad altri argomenti.
Dall'oracolo dei petali di rosa possiamo ottenere solo risposte positive o negative. Per eseguire questa profezia è sufficiente procurarsi dei petali di rosa di colore diverso a seconda delle domande che vogliamo porre.

  • Petali di rosa rossa: amore, avventure passionali e tradimenti.
  • Petali di colore rosa: amore sentimentale e relazioni di coppia.
  • Petali di rosa gialli: per lavoro, denaro, affari e investimenti.
  • Petali bianchi: per qualsiasi altro argomento che non rientri nei tre casi precedenti.

Metodo semplice:
 si prendono 3 petali di rosa dello stesso colore, in modo da specificare una sola domanda relativa a un solo argomento. Si procede poi come nel metodo approfondito.

Metodo approfondito:
 si pongono da due a quattro domande, ciascuna su un argomento diverso. Si prendono 3 petali di rosa dei colori che ci interessano, quindi da un minimo di sei petali due domande su due argomenti a massimo di 12 petali quattro domande su quattro argomenti.

  • Si traccia per terra, con il sale grosso, un cerchio di circa 30 cm di diametro, ci si siede davanti al cerchio e si effettuano i preliminari di concentrazione. I petali di rosa vengono tenuti in mano.
  • Dopo aver formulato le domande si lanciano in aria, verso l'alto, tutti insieme: secondo quanti petali di ciascun colore ricadono all'interno del cerchio, si ottengono risposte positive o negative, per ciascuna delle domande.
  • Se nessun petalo ricade all'interno del cerchio, la risposta è un no assoluto, se ne ricade uno solo è un no probabile, se ne ricadono due si tratta di un si probabile, se il cerchio contiene tutti i petali di quel colore la previsione per quella domanda è un si assoluto.































  

giovedì 10 agosto 2017

L'INEMURI


Il Mago dice che:

E' una pratica giapponese che consiste nel mettersi a dormire all'improvviso in un luogo pubblico , o sul posto di lavoro , senza mostrare alcun imbarazzo al momento del risveglio.
Nel paese del Sol Levante ci si può imbattere in decine di donne e uomini che, seduti su una panchina , accovacciati su una scalinata , sdraiati su un'aiuola , allungati tra le poltroncine di una sala d'attesa o della fermata di un mezzo pubblico , dormono assumendo le pose più strane .
Una scena simile ci  potrebbe apparire anche in un qualsiasi ufficio Nipponico , dove nessuno rischierebbe il licenziamento .
Il concedersi un riposino è accettato anche durante una riunione , per i Giapponesi non è un gesto irriguardoso , ma degno di rispetto : significa che si è lavorato cosi tanto che si è allo stremo delle forze .
Addormentarsi sul luogo di lavoro attesta quindi la propria dedizione , è un modo per "essere presenti durante il sonno " ( vero significato della parola inemuri ), pronti poi a darsi da fare ..

















  

giovedì 3 agosto 2017

DIMAGRIRE CON L'AMORE







Il Mago dice che:

Perché non riesco a smettere di mangiare? E poi la domanda non è questa; sento che c'è qualcosa dietro questo fatto. Sembra ridicolo…
No, non giudicare. Se lo chiami ridicolo, lo hai già condannato, e questo potrebbe essere parte del problema. Questo non è il modo di liberarsi di un problema. Non attaccare alle cose brutte etichette – cerca di comprendere.
Se una persona mangia di più, questo è il sintomo di una certa corrente sotterranea.
Il cibo è sempre un sostituto dell’amore. Le persone che non amano, a cui manca una vita d’amore, si mettono a mangiare di più – è un sostituto dell’amore.
Quando un bambino nasce, il suo primo amore e il suo primo cibo sono la stessa cosa – la madre. C’è un’associazione profonda tra cibo e amore; in effetti prima viene il cibo, e poi arriva l’amore. Prima il bambino mangia la madre, e poi pian piano si rende conto che la madre non è solo cibo – la madre può anche amarlo. Ma, per questo, deve raggiungere un certo livello di crescita; il primo giorno il bambino non può comprendere l’amore. Comprende il linguaggio del cibo, il linguaggio primitivo che è naturale per tutti gli animali. Il bambino nasce affamato; il cibo è necessario subito. L’amore non sarà necessario se non molto tempo dopo; non è un’emergenza come il cibo. Puoi vivere senza amore per tutta la vita, ma non senza nutrirti – il problema è questo.
Il bambino diventa consapevole dell’associazione tra cibo e amore. A poco a poco inizia a sentire che, quando la madre è piena d’amore, gli dà il seno in modo diverso. Quando non è amorevole, ma triste o arrabbiata, gli dà il seno con riluttanza, o non glielo dà affatto. Così il bambino si rende conto che, quando la madre è amorevole, c’è del cibo a disposizione, e c’e anche dell’amore. Quando il cibo non c’è, il bambino sente di non ricevere amore, e viceversa. Tutto questo accade nell’inconscio.
Probabilmente ti manca l’amore, quindi mangi di più – è un sostituto. Continui a riempirti di cibo per non lasciare alcun vuoto all’interno. A quel punto la questione dell’amore non si pone neanche, perché non c’è più spazio. E poi avere a che fare con il cibo è più semplice, perché è morto. Mangi quanto vuoi – il cibo non può dirti di no. E, se smetti di mangiare, non può dirti che lo hai offeso. Con il cibo, il padrone sei tu.
In amore non sei più il padrone. Un altro essere è entrato nella tua vita, e con esso una dipendenza. Non sei più indipendente – nasce la paura.
L’ego vuol essere indipendente, così non ti permette di amare, ti permette solo di mangiare di più. Se vuoi amare, devi lasciar cadere l’ego.
Non è una questione di cibo; il cibo è solo un sintomo. Quindi non ti dirò nulla sul cibo, sulla dieta o su cosa fare al riguardo – è inutile, non puoi vincere. Puoi provare mille cose, ma inutilmente. Ti dirò invece di scordarti del cibo e mangiare quanto desideri.
Inizia una vita d’amore, innamorati, trovati qualcuno da amare, e vedrai subito che mangerai di meno.
L’hai mai osservato? Se sei felice, non mangi tanto. Se sei triste, sì. La gente pensa che, se sei felice, mangi troppo, ma questa è una sciocchezza. Una persona contenta si sente realizzata, e non sente alcun vuoto all’interno. Una persona infelice continua a ingollare cibo.

Quindi non ti voglio parlare affatto di cibo… continua come prima, ma trovati un amante.




Ebbene sì: fare l’amore aiuta a dimagrire. Non si tratta di una credenza, ma di una vera e propria realtà confermata da diversi studi scientifici.
Le prestazioni sessuali garantiscono un notevole consumo di calorie e sono stati alcuni esperti canadesi ad appoggiare la teoria, in particolare un team di scienziati dell’Università del Québec.
Di conseguenza, possiamo essere certi dei miracoli dal punto di vista fisico che un rapporto sessuale è in grado di offrire.

In un’ora di attività sessuale, le donne bruciano circa 90 calorie e gli uomini 120 calorie. Tale dato equivale a mezzora di jogging a velocità moderata, pertanto è decisamente meglio sfruttare questa pratica al posto dell’altra.
Secondo i dati stimati, una donna brucia 3,1 calorie al minuto durante un rapporto sessuale, mentre un uomo 4,2 calorie al minuto.
Parlando dal punto di vista sportivo, possiamo dire che un’ora di sesso equivale al medesimo dispendio energetico di mezzora di jogging o sui pattini.

C’è da considerare il fatto che per ogni attività intima di coppia corrisponde un esatto quantitativo di calorie bruciate e, per questo motivo, abbiamo deciso di stilare una piccola classifica a riguardo:

  • Togliersi i vestiti equivale a 12 calorie bruciate
  • 20 minuti di preliminari a base di coccole, baci e carezze equivalgono a 90 calorie bruciate
  • 10 minuti di rapporto sessuale nella posizione del missionario equivalgono a 250 calorie bruciate
  • 10 minuti di rapporto sessuale in piedi equivalgono a ben 600 calorie bruciate
  • Se la donna sta sopra, brucia 300 calorie
  • Durante l’orgasmo si bruciano fino a 122 calorie
  • Un bacio lungo e appassionato consente di bruciare circa 200 calorie

Torniamo a parlare dello studio canadese accennato sopra, poiché gli esperti della struttura hanno verificato, quantificato e confrontato il consumo di energia con la corsa al tapis roulant, analizzando 21 coppie tra i 18 e i 35 anni.
Monitorando la loro attività sessuale e fisica è stato possibile dimostrare che le calorie bruciate possono essere paragonate con un rapporto da 1 a 2 alla corsa.
Di conseguenza, è realmente possibile bruciare calorie facendo sesso: anche questa particolare e piacevole attività può aiutare a dimagrire, aiutando sia l’uomo che la donna a restare in forma.
Le calorie complessive bruciate potrebbero arrivare ad una media di 500-600 per ogni rapporto di 15-20 minuti, soprattutto durante la fase dei preliminari.

Molti si lamentano di questo momento intimo e “preparatorio”, ma è bene informarvi che proprio questi atti aiutano a dimagrire molto più velocemente.
Fare sesso comporta benefici molto importanti al fisico e alle emozioni, ma va precisato che esistono delle differenze sia per l’uomo che per la donna.

Ciò significa che in base al sesso è possibile bruciare più o meno calorie, a seconda della prestazione. Che cosa intendiamo? Ve lo spiego subito:

  • Per un uomo, slacciare il reggiseno comporta circa 12 calorie bruciate, se si fa con una mano sola, le calorie bruciate diventano 47
  • Se l’uomo decide di spogliare completamente una donna passiva, brucerà fino a 80 calorie
  • Se la donna decide di spogliare completamente un uomo, brucerà fino a 95 calorie
  • 20 minuti di preliminari per lui equivalgono a 107 calori bruciate
  • 20 minuti di preliminari per lei equivalgono a 87 calorie bruciate
  • 10 minuti di rapporto sessuale con lui sotto, equivalgono a 130 calorie bruciate
  • 10 minuti di rapporto sessuale da dietro, equivalgono a 200 calorie bruciate per lui e a 350 calorie bruciate per lei, con evidenti benefici dal punto di vista degli addominali

Insomma non esistono svantaggi dal fare sesso... e fa pure dimagrire! 











  




Catalogo professionale di musica libera






martedì 1 agosto 2017

LA PARABOLA DELLA MATITA


Il Mago dice che:

Il Fabbricante di matite parlò alla nuova Matita dicendo:

"Ci sono cinque cose che devi sapere prima che io ti mandi nel mondo. Ricordale sempre e diventerai la miglior matita che possa esserci."



1) Potrai fare grandi cose, ma solo se ti lascerai portare per mano.


2) Di tanto in tanto dovrai sopportare una dolorosa "temperata", ma è necessario se vuoi diventare una matita migliore.

3)Avrai l'abilità di correggere qualsiasi errore tu possa fare.

4)La parte più importante di te sarà sempre al tuo interno.

5) A prescindere dalle condizioni, dovrai continuare a scrivere, lasciando sempre un segno chiaro e leggibile, per quanto difficile sia la situazione.

La Matita ascoltò, promise di ricordare, ed entrò nella scatola comprendendo pienamente le motivazioni del suo Fabbricante.Ora sostituisciti alla matita; non dimenticare mai le cinque regole, ed anche tu diventerai una persona migliore.

1) Potrai fare grandi cose, ma solo se permetterai a Dio di tenerti per mano. Permetterai così ad altri esseri umani di accedere ai molti doni che possiedi.

2) Di tanto in tanto sperimenterai una dolorosa "temperata", attraversando vari problemi, ma ti servirà per diventare una persona più forte.

3) Sarai capace di correggere e superare gli errori che potrai fare.

4)La parte più importante di te sarà sempre quella interna.

5) Su qualsiasi superficie camminerai, dovrai lasciare il tuo segno. Non importa quale sarà la situazione, dovrai continuare a servire Dio in tutto.

Sei fatto per fare grandi cose! Buon Viaggio.